CalabriaSport24

Vibonese, pareggio meritato: termina 2-2 la sfida contro la Viterbese

Accade tutto nel secondo tempo allo stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo: Polidori firma il vantaggio dei padroni di casa al quale risponde Scaccabarozzi per i calabresi. 

Bismark raddoppia per i gialloblù ma, all’83, Obodo – dagli 11 metri – regala il pari alla Vibonese

PRIMO TEMPO 

Viterbese e Vibonese utilizzano il primo quarto d’ora per studiarsi e prendere le misure l’una dell’altra.

SLa prima vera occasione per passare in vantaggio è rossoblù: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Obodo colpisce  di testa, becca in pieno il palo destro della porta difesa da Valentini ed i gialloblù possono tirare un sospiro di sollievo.

Ci prova poi Allegretti a mettere i brividi agli avversari con un bellissimo diagonale che, però, termina a lato e non sblocca il risultato.

Più Vibonese che Vitebese nel corso della prima frazione di gioco con i ragazzi di Orlandi che dimostrano di avere maggiore personalità rispetto agli avversari e si propongono frequentemente  in avanti alla ricerca  del gol ma il primo tempo termina a reti inviolate.

SECONDO TEMPO

Neanche un minuto di gioco che la Viterbese è subito aggressiva e trova il vantaggio grazie al colpo di testa di Polidori che trafigge Zaccagno e firma l’1-0 per i suoi.

Al 62’, Scaccabarozzi regala il pareggio alla Vibonese con una magistrale punizione che buca la rete. Secondo sigillo in campionato per il  n.23 rossoblù che – dopo il gol in extremis contro il Francavilla – torna ad essere decisivo per i calabresi.

Passano 10 minuti e la Viterbese trova nuovamente il vantaggio con Bismarck che, favorito da una serie di rimpalli, sigla il 2-1 per i laziali.

Tocco di mano in piena area gialloblù che all’83’ regala un calcio di rigore alla squadra calabrese: Obodo batte Valentini e ripristina la parità trasformando dagli 11 metri.

Allo stadio “Enrico Rocchi”, termina 2-2 il match tra Viterbese e Vibonese ed i calabresi conquistano un punto importantissimo su un campo particolarmente difficile come quello di Viterbo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.