CalabriaSport24

Verso Rende-Fondi: le ultime dal “Lorenzon”

Dopo il turno di riposo i biancorossi ritornano in campo, al Lorenzon arriva il Fondi, per Trocini dubbi in attacco

Archiaviato il turno di riposo, il Rende torna in campo davanti al pubblico amico per affrontare i pontini del Racing Fondi. Partita con i laziali che apre un filotto di match favorevoli: settimana prossima il derby con il Catanzaro e poi Bisceglie e Paganese. I pontini di Sanderra, reduci dal ko interno con la Juve Stabia, arrivano al “Lorenzon” a caccia di un risultato positivo che possa garantire punti per la zona salvezza. Vittoria, che d’altro canto, in casa Rende permetterebbe di ipotecare la salvezza: «Sicuramente è una partita difficile -spiega Trocini- contro una squadra che dopo il cambio d’allenatore sta giocando bene».Rosa del Fondi che nasconde diverse insidie per il Rende: «Quello del Fondi è un organico importante, di esperienza e l’arrivo di Sanderra può solo fare bene e portare alla squadra la quadratura mancata sin qui». Ad aggiungere interesse alla sfida il ritorno in campo dopo una settimana di allenamenti utile a ricaricare le energie fisiche e mentali: ma Trocini teme che il turno di riposo possa avere ricadute sui suoi ragazzi? «Quando si stacca la spina c’è sempre qualche punto interrogativa, ma i ragazzi si sono ben allenati in settimana. C’è entusiasmo, -assicura Trocini- voglia di continuare a stare in alto e sono sicuro che possiamo fare bene».

FORMAZIONE Il turno di riposo ha permesso di recuperare tutti gli infortunati e gli acciaccati. Sono, infatti, tutti arruolabili gli effettivi di Trocini ad esclusione di Novello e Calvanese. Tante possibilità quindi a disposizione del tecnico: «Dispiace per i ragazzi che sono out, ho un gruppo importante e i ragazzi che han giocato di meno e hanno trovato spazio nelle ultime uscite hanno sempre risposto presente. Magari ci fossero sempre problemi di abbondanza come questi». Il modulo base per la sfida contro il Fondi sarà sicuramente ancora il 3-5-2: tra i pali maglia da titolare per De Brasi che tanto bene ha fatto a Francavilla. A difesa dell’estremo difensore di Belvedere dovrebbero disporsi Sanzone, l’ex Crotone Cuomo e Pambianchi, mentre sulle fasce spazio alle discese di Godano e Blaze. Laaribi come sempre agirà da ago della bilancia del gioco di Trocini, coadiuvato da Franco e Rossini. In avanti in tre per due maglie da titolare: Goretta, Ricciardo e Michel Ferreira.

Luigi Cristiano


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.