CalabriaSport24

SerieA8 11° giornata: terminato il girone d’andata, campionato di A1 riaperto, solita bagarre in A2

Con l’undicesima giornata appena conclusa, si chiude il girone di andata e si delinea la classifica a parità di partite giocate. La Lazio batte a sorpresa il Bologna e riapre il campionato di A1, coinvolgendo anche Napoli ed Empoli. Classifica simile anche in A2 con il Milna che batte la Fiorentina e si avvicina a Palermo e Chievo.

Serie A1
Apre la giornata di A1 l’incontro tra Foggia e Cagliari, incontro spettacolare terminato sul 4-4. Due reti per tempo per entrambe le squadre con il Foggia sempre sotto nel primo tempo, ma capace di rimontare ed andare in vantaggio nei minuti finali della partita, il forcing sardo negli ultimi minuti ristabilisce la parità. A referto vanno: Barbarossa (Cag, 2), De Marco (Fog, 2), Runco (Cag), Bonetti (Fog), Cuconato (Fog) Mandarino (Cag). Menzione speciale per la terza rete del Foggia, segnata da Bonetti che con uno splendido tiro al volo di sinistro la mette all’incrocio dove il portiere non può arrivare. Bella vittoria dell’Inter ai danni del Crotone che va in ultima posizione superato proprio dai nerazzurri. Il risultato finale di 7-3 rispecchia la partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre ma con predominio dell’Inter che è andata a segno con Luciani M. Greco (2), Tounkara, Ibrahim (2) e Singhateh. Per i rossoblù hanno segnato Plastina (2) e Ciciarelli.
Con un secco 4-0 la Lazio, priva di qualche elemento importante, batte un Bologna meno brillante del solito. I biancazzurri giocano la partita perfetta e concretizzano al meglio le occasioni create; le reti, segnate tutte nel secondo tempo, portano la firma di Chiappetta M., Porco, Scarcello e Tenuta. Il Napoli non si lascia scappare l’occasione per avvicinarsi alla capolista e, con due reti per tempo liquida la pratica Torino senza grosse difficolta. A referto per i partenopei vanno Calabrese D., Gaudio e Serra con una doppietta. La rete della bandiera granata è segnata da Verre.
Con la Juventus che riposa, tocca a Empoli e Verona chiudere la giornata. Gli scaligeri, che presentano qualche volto nuovo, giocano un buona gara ma l’Empoli mette in mostra una migliore gestione delle forze e soprattutto maggiore voglia di vincere, dimostrando di meritare il quarto posto in classifica. Il 3-1 finale è firmato da Costanzo, Grimaldi e Garro per l’Empoli e da Grandinetti per il Verona.

Serie A2
Tocca alla capolista Palermo, già laureatasi campione d’inverno nella scorsa giornata, rispettare il turno di riposo in questa giornata. Il Chievo non vuole perdere terreno nei confronti dei rosanero e batte 7-5 un ottimo Genoa. I clivensi costruiscono la vittoria nel primo tempo segnando ben quattro reti, firmate da Bilotti (2), Dodaro e Rendace, ma il Genoa lascia aperti i giochi grazie alla doppietta di Greco. Nella ripresa il Genoa è più determinato ma le reti di Colasuonno, Nisticò M. e Vocaturo non bastano per capovolgere il risultato. L’incontro termina 7-5 per il Chievo con Bilotti e Dodaro che firmano rispettivamente la propria tripletta e doppietta personali. Il big match tra Fiorentina e Milan termina 4-3 in favore dei rossoneri, che si riavvicinano alle prime tre e tornano a sperare nella promozione diretta. Parte forte il Milan che dopo dieci minuti è gia avanti di due reti grazie a bomber Faita P. e Bozzo ma attorno la rete di Mirabelli al 19’ riporta in partita la Fiorentina. Nella ripresa la Viola pareggia subito con Segreti ma l’illusione dura pochi minuti, all’11 Fuoco riporta in vantaggio i rossoneri. Dopo numerose occasioni sprecate da antrambe le squadre, al 25’ il Milan chiude l’incontro grazie al goal di Faita P.,la rete di De Giovanni in pieno recupero arriva troppo tardi.
Il Parma si fa fermare sul 4-4 dall’Atalanta che si è rinforzata nel mercato di riparazione e punta a migliorare la propria classifica nel girone di ritorno. Partita equilibrata fin dalle prime battute, per vedere la prima rete bisogna attendere il ventesimo quando Bacilieri porta in vantaggio il Parma. Sbloccato il risultato le reti vengono una dopo l’atra, nei minuti finali del primo tempo Gagliardi L. pareggia per i nerazzurri, nella ripresa segnano in successione Spadafora (3’ PAR), Gagliardi L. (5’ ATA), Spadafora (8’ PAR), Bacilieri (13’ PAR), Lo Feudo (20’ ATA), Prete (26’ PAR). Il Frosinone batte 3-1 il Venezia e lo stacca in classifica avvicinandosi al Parma. I ICiociari, volitivi e determinati, meritano la vittoria attaccando a testa bassa sin dai primi minuti della partita. Passano subito in vantaggio con capitan Tenuta L. e raddoppiano sul finire del primo tempo con Giudic A. Nella ripresa il Venezia mostra una reazione ed accorcia le distanze al 7’ con Falsetta ma il Frosinone mantiene i nervi saldi e chude la partita al 18’ con Giudice A. che firma una bella doppietta. Il match di bassa classifica tra Udinese e Roma termina in parità 3-3. Primo tempo di marca bianconera, i friulani segnano due reti con Greco e Costanzo e sciupano diverse altre occasioni. Nella ripresa la Roma entra in campo con altro piglio e rimonta il risultato grazie alle reti di Carelli, Paese e Manes mentre la terza rete bianconera è firmata da Veneziano.

Antonio Guarascio


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.