CalabriaSport24

Serie A8 2° giornata: Bologna, Lazio e Toro SUPER

Conclusa la seconda giornata di campionato, in entrambe le leghe troviamo tre squadre a punteggio pieno: Bologna, Lazio ed il sorprendente Torino in A1, Chievo, Milan e Palermo in A2. Classifiche ancora corte e indecifrabili ma gli spunti di riflessione non mancano.

Serie A1


Turno di riposo per il Crotone, inaugura la giornata la Lazio che batte il Verona per 4-1, grazie alle reti di Salimonti, Doninelli, Manna Ge. e Manna Gi, confermandosi come una delle candidate alla vittoria dello Scudetto. Gli scaligeri hanno lottato ma nulla hanno potuto contro un avversario in condizione strepitosa, organizzato e ben messo in campo da mister Bertini, la rete gialloblù porta la firma di Nardo.
Il Bologna di mister Cellini asfalta letteralmente l’avversario di turno, il risultato finale di 8-2 non lascia spazio a dubbi, i campioni d’Italia hanno dominato l’incontro dal primo all’ultimo minuto. Lontana parente della squadra vista nello scorso campionato, il Cagliari ha mostrato qualche miglioramento rispetto alla scorsa settimana ma non è stato sufficiente per impensierire lo squadrone felsineo. Firmano il tabellino marcatori Bozzo e Bria con tre reti ciascuno, Maione e Pepe per il Bologna; per il Cagliari a segno Cesareo e Barbarossa.
La Juve batte 2-0 un buon Foggia, in un incontro estremamente equilibrato. La prima frazione di gioco termina a reti bianche anche se non sono mancate le occasioni da rete per entrambe le compagini, merito delle difese o demerito degli attacchi? La seconda frazione di gioco prosegue come la prima fino al 41’, quando Marra sblocca il risultato sfruttando una mischia in area. Lo stesso Marra fissa il risultato finale in pieno recupero e festeggia una bella doppietta.
Il Torino batte l’Inter con un secco 2-0 e tiene il passo di Lazio e Bologna. I granata sono tutta un’altra squadra rispetto allo scorso anno ed escono vincitori da un incontro molto equilibrato; entrambe le reti sono segnate nel primo tempo, la prima, spettacolare, è firmata da Rizzuti direttamente da calcio di punizione al 18’ mentre la seconda arriva al 24’ e porta la firma di Valentino su splendido assist di tacco del solito Rizzuti. Nella ripresa i neroazzurri tentano il forcing alla ricerca del pareggio ma la difesa del Toro tiene bene.
All’esordio in campionato il Napoli, detentore della Coppa Italia, impatta 3-3 in casa dell’Empoli, al secondo pareggio consecutivo. I padroni di casa guidano l’incontro e si portano sempre in vantaggio ma non riescono mai a chiudere l’incontro, vedendosi sempre raggiungere dagli avversari; di seguito il tabellino completo: 17′ Mauro (EMP), 23′ Leonetti (NAP), 28′ Brogno (EMP), 35′ Esposito (NAP), 39′ Scalercio (EMP), 42′ Calabrese M. (NAP).

Serie A2

Nella serie cadetta apre la giornata l’incontro tra Udinese e Milan, i padroni di casa reduci dalla pesante sconfitta subita per mano della Fiorentina (che riposa in questa giornata), sfoderano una grane prestazione, carattere, bel gioco e occasioni da rete ma manca il goal. I rossoneri di mister Millea, come al solito propositivi, riescono ad avere la meglio sugli avversari solo grazie al cinismo del proprio bomber Pietro Faita; una rete di Perri all’ultimo minuto di recupero fissa il risultato finale sul 2-0 per il Milan.
il Frosinone conquista i primi tre punti in casa ai danni dell’esordiente Roma. Primo temo equilibrato con occasioni da entrambe le parti, nella ripresa gli ospiti crollano fisicamente ed i padroni di casa dilagano, il risultato finale di 5-0 porta la firma di Tenuta L., Cipparrone (2) e Falbo (2).
Il Palermo batte di misura il Genoa grazie ad una rete di Perrotta a fine primo tempo, nonostante sia stata segnata una sola rete, l‘incontro è stato tutt’altro che noioso. Il grifone ha lottato per 60 minuti ma la sorte ha premiato la squadra più determinata.
Il Venezia non replica la bella prestazione della scorsa settimana e crolla sotto i colpi di una Parma volitivo e determinato deciso a giocarsi la promozione fino all’ultima giornata. I ducali partono forte e dopo appena due minuti sono in vantaggio con Barone Colonnese, immediato il pari veneto firmato da bomber Catalano. A questo punto il Venezia sparisce dal campo e il Parma segna in sequenza con Spadafora, Scigliano, Rizzo e Scarnato. Nella ripresa il Venezia gioca con un altro piglio ma riesce ad accorciare solo negli ultimi minuti con Catalano (doppietta per lui) e De Rose e fissando il risultato finale sul 5-3.
Il Chievo conquista la seconda vittoria consecutiva in casa di un’Atalanta volenterosa ma disattenta, al termine di un incontro spettacolare e ricco di gaol (ben dieci le reti segnate). Se i gialloblu continueranno a fornire prestazioni di questa qualità, il prossimo anno li vedremo sicuramente in serie A1. Di seguito il tabellino completo dell’incontro: 4′ Principe (CHI) 5′ Occhiuto L. (ATA) 9′ Papara (CHI) 14′ Papara (CHI) 22′ Rossi E. (CHI) 35′ Bilotti (CHI) 48′ Vetere (CHI) 56′ Celano (ATA) 57′ Vetere (CHI) 60′ Bruno (ATA)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.