CalabriaSport24

Rende,un attesa snervante

E’ la settimana decisiva per il futuro del Rende. I biancorossi nello scorso mese di luglio hanno completato l’iscrizione al prossimo torneo di Serie D, ma gli ultimi eventi della Lega Pro hanno riacceso una speranza dalle parti di Via Fratelli Bandiera. La procura federale ha chiesto ed ottenuto l’esclusione dal prossimo campionato di Lega Pro per Picerno e Bitonto. Dopo il pronunciamento dell’accusa si attende l’arringhe alle difese, prima del verdetto finale dell’udienza che vede costitute come terzi le società del Rende, del Foggia e dell’Audace Cerignola. Il prossimo 7 settembre dovrebbe svolgersi l’udienza di appello.
MERCATO Ancora tanti punti interrogativi avvolgono il futuro sul manto erboso del Rende. Sembrano essersi sgonfiate le avances della cordata di imprenditori locali per rilevare il Rende dalle mani del patron Coscarella, ma non si placa invece il tam-tam social dei tifosi. Per quanto riguarda il campo prosegue la preparazione atletica guidata da mister Caruso, l’anno scorso sulla panchina della Berretti, che vede protagonisti tanti giovani come Carbone, Achik e Palermo, ma anche il nuovo acquisto Miceli. Per Alessandro Miceli, difensore classe ’86 di Amantea, si tratta di un ritorno al Lorenzon dopo le tre stagioni a cavallo tra il 2011 e il 2014. Proprio con il Picerno ha firmato un biennale l’ex Rende, svincolatosi dopo la retrocessione, Gabriele Germinio. Nuova esperienza in vista anche per Allan Blaze, anche lui libero da oneri contrattuali con il Rende, ormai pronto a riabbracciare il suo ex tecnico Modesto in quel di Vercelli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.