CalabriaSport24

Rende, cala il sipario sulla stagione dei biancorossi: 0-0 a Potenza


Esclusioni eccellenti per Modesto nel Rende che sfida il Potenza. Il tecnico biancorosso preferisce Maddaloni a Minelli, così come Giannotti a Rossini e lancia ancora una volta Leveque, ex della sfida, dal primo minuto. Recuperati e in panchina l’esperto Negro e il numero 10 Goretta.

Nel Potenza la novità ha il nome di Panico, che vince il ballottaggio con Sepe, mentre in avanti Genchi prende il posto dell’acciaccato França. Al ventidue è sempre il solito Emerson a spaventare Borsellini con un tracciante sinistro direttamente da piazzato. Partita a ritmi altissimi e di conseguenza aumentano gli errori da una parte e dall’altra: nessuno però degli avanti riesce a sfruttare le palle perse in maniera elementare.

Pubblico da casa che rende il “Viviani” un catino rovente: urla e schiamazzi accompagnano ogni decisione a favore del Rende del direttore di gara Marchetti, tra i migliori fischietti della Lega Pro. Primo tempo che si conclude con il Rende in attacco dopo aver subito l’offensivismo dell’undici di Raffaele.

Pronti via e nella ripresa Genchi, al terzo, si divora il gol che avrebbe mandato in visibilio una intera città, quella di Potenza. Subito dopo Modesto rivoluziona il suo undici inserendo addirittura quattro giocatori in un colpo solo: Goretta rileva Vivacqua, Negro Leveque, Rossini e Cipolla gli spenti Giannotti e Awua. Ancora Genchi si divora il gol, a tu per tu con Borsellini, non sfruttando al meglio il passaggio di Guaita. Al minuto ventisei è decisivo Borsellini sull’incornata ravvicinata di Lescano. A quindici dal termine scambio aereo tra Cipolla e Goretta, svetta però Ioime a sventare il pericolo.

Al minuto trentacinque è Piccinni, appena entrato, a spaventare il Rende con un tracciante dai 20 metri. Il Rende si riversa in avanti a caccia del gol qualificazione, ma il Potenza si ben difende. Nel primo minuto di recupero rosso diretto per Rossini che protesta in maniera esagerata con il direttore di gara. Nel finale il Rende non riesce a spaventare il Potenza che porta a casa la qualificazione play-off.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.