CalabriaSport24

Rende,i tifosi protestano ancora


I tifosi del Rende,attraverso un comunicato stampa ufficiale, manifestano ancora una volta il dissenso verso la dirigenza biancorossa e specialmente contro il presidente Coscarella reo di aver perso la categoria professionista in virtù di una gestione societaria discutibile, soprattutto in sede di calciomercato. Queste le parole:

“Nella vita tutto ha un inizio ed una fine. Tra l’inizio e la fine, alti e bassi, meriti e demeriti si equivalgono. Ringraziare é doveroso, ma doveroso é anche dire adesso basta. Bisogna segnare il solco della fine.
É arrivato il momento che tu ti metta da parte. Le passioni non devono essere mezzi di sopravvivenza. Ecco perché ti chiedo, con il rispetto dovuto a tutti, di dire ” il mio tempo è finito “.
Ho chiesto, al Sindaco della nostra amata città, di farsi da tramite per comunicarti che ci sono ancora persone che il Rende e Rende li vedono come una passione. Consegnare la squadra al Sindaco, lo vedo come un atto dovuto verso una città ed una tifoseria che sei riuscito a fare allontanare dal Marco Lorenzon.
Ci sono un gruppo di persone disposte a sposare un progetto di rinascita del Rende Calcio, ma senza di te ( del resto anche tu mi hai manifestato personalmente la volontà di non avere soci o se meglio si vuol dire compagni di avventura). In attesa di sentirti dire la parola fine e ben disposto ad incontrare sia il Presidente Coscarella che Fabiuzzu, ti invito a metterti da parte e porre fine a questa tua avventura. Lo devi alla Città, alla tifoseria ma soprattutto alla tua dignità.
Spegni la luce di un giardino che ormai non ti appartiene più.
Aspetto tue.”

Il dr. Marrello, quindi si fa promotore di una cordata cittadina vogliosa di rilevare il Rende Calcio; l’ultima parola ora spetta al presidente Coscarella.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.