CalabriaSport24

Rende: una sconfitta immeritata, ma il calendario è dalla tua parte.

La sconfitta contro la Casertana, seppur immeritata per quello che si è visto in campo allontana il Rende dalla vetta. La Juve Stabia con una gara in meno adesso è a +5, ma non è sicuramente il primato l’obiettivo dei biancorossi. Dopo sette risultati utili consecutivi, è arrivato uno stop che lascia si l’amaro in bocca, ma la consapevolezza che questa squadra può arrivare lontano.

Già domenica il calendario offre una grossa chance per accorciare le distanze, visto che le vespe dovranno vedersela contro il Trapani.
Nelle ultime quattro gare del 2018 i biancorossi hanno un calendario sulla carta più comodo rispetto a quello delle vespe.
Si parte col Matera domenica, poi turno infrasettimanale con il Rieti al Lorenzon, la trasferta difficile di Trapani, ultima del girone d’andata in casa con la Viterbese, turno di riposo il 27 e prima di ritorno, sempre in casa, con la Paganese giorno 30 Dicembre.

Un Rende che non vuole porsi limiti, ma che in attesa del rientro di Galli, Negro, Gigliotti e Actis Goretta, ha gli uomini contati. A questi si aggiunge anche Godano, che verrà squalificato dopo il rosso di domenica sera.

Bisognerà dunque dosare bene le forze, e sperare nell’esplosione del giovane Ismail Achik, classe 2000 entrato a gara in corsa contro la Casertana. L’attaccante di origine marocchina si è messo in luce con qualche numero interessante e in questo finale di anno può ritagliarsi uno spazio importante.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.