CalabriaSport24

Rende, testa al Teramo…e al mercato


All’orizzonte per il Rende una sfida importante contro il Teramo: l’undici messo a disposizione di Tedino era stato costruito per concorrere alla promozione potendo contare su uomini come Mungo, ex Cosenza, Costa Ferreira, Arrigoni, Di Matteo e Lasik, ma sin qui ha deluso oltremisura le attese. I biancorossi dopo il buon pareggio di Vibo vogliono dare continuità di risultati per poter puntare alla salvezza diretta. La gara del Bonolis di Teramo in programma il 2 febbraio avrà luogo a mercato chiuso da quasi 48 ore: Rigoli negli incontri con la società ha chiesto dei rinforzi così da poter dare una svolta alla stagione biancorossa. Il numero 1 rendese Fabio Coscarella è volato a Milano per accontentare il proprio mister: nella sede del calciomercato si proverà a chiudere l’arrivo di un centrocampista e di un attaccante. A centrocampo il nome nuovo è quello di Salvestroni: il classe ’99 ha collezionato sin qui solo 23 minuti con il Gozzano e messo ai margini del progetto sembra pronto a partire.

L’arrivo di un centrocampista darebbe a Rigoli diverse carte da giocare nel suo 4-2-3-1. in attacco si continuano a valutare i profili di Carbonaro, pista più tiepida rispetto alle ultime settimane anche per l’età del calciatore -è un classe ’89-, e del 24enne albanese Vuthaj, sin qui 20 presenze e due reti con la maglia dell’Imolese. In uscita resta da risolvere la bega Borsellini, sin qui non sono arrivate offerte per l’estremo, così da poter tesserare De Brasi; il Potenza ha effettuato un sondaggio per Blaze, e in attacco attenzione alla possibile partenza di Vivacqua, in scadenza a giugno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.