CalabriaSport24

Rende, tanta carne al fuoco

Andrea Rosito


Il Rende ha ripreso ad allenarsi in vista del ritorno in campo del prossimo 12 gennaio contro la Casertana. Proprio sulla gara contro i falchetti arrivano le prime conferme riguardo la possibilità di disputarla al “San Vito-Gigi Marulla”: i biancorossi da inizio stagione stanno disputando le loro gare a Vibo Valentia, ma alcuni lavori che dovranno riguardare lo stadio “Razza li costringono a trovare una nuova casa.

Pare d’altronde già raggiunto l’accordo con la società rossoblu di Guarascio. Al termine dei lavori al “Razza” Rossini e compagni torneranno però a Vibo.

MERCATO Sembra questione di ore il ritorno a Rende dell’estremo difensore De Brasi. Il classe ’95 ha ripreso ad allenarsi al “Lorenzon” e nei prossimi giorni dovrebbe essere tesserato in caso di partenza di Borsellini, ormai tagliato fuori dal progetto di Tricarico. Per quanto riguarda il reparto offensivo invece si va a caccia di una punta di categoria capace di realizzare quei gol necessari per raggiungere la salvezza: i nomi sul taccuino del diesse in pectore Gagliardi sono quelli di Doumbia della Reggina e di Pacilli della Viterbese. L’arrivo di Sarao a Reggio spinge il francese classe ’90 a cercare una nuova sistemazione a caccia di un minutaggio maggiore, mentre Pacilli potrebbe essere la seconda punta giusta per portare brio alla manovra offensiva di Tricarico. Su entrambi, però, non manca la concorrenza di altre big del torneo, ma a Rende si farà di tutto per rinforzare la rosa da mettere a disposizione del tecnico. Altri profili al vaglio della società biancorossa sono Trovato, in uscita dal Cosenza, e Mendicino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.