CalabriaSport24

Rende, si ricomincia…da Vibo Valentia

Andrea Rosito


L’attesa è finita, il Rende è pronto al debutto in campionato. A tenere a battesimo il primo Rende di Angelo Andreoli sarà il Bisceglie: «Abbiamo completato il periodo di avvicinamento, sappiamo che l’esordio è sempre difficile -spiega Andreoli- ma siamo pronti e abbiamo raggiunto la giusta condizione e la giusta malgama tra i nuovi elementi». Che Rende sarà quello targato Andreoli: «Deve essere un Rende che non deve mai perdere di vista i propri obiettivi. Con il sacrificio messo in campo in questi 40 giorni dai ragazzi si può lottare in ogni singola partita senza mai perdere la nostra identità». Primo scoglio sulla strada dei biancorossi è il Bisceglie, squadra ripescata nelle ultime settimane e costruita in fretta e furia: «È una squadra con uomini di qualità, di categoria come Ebagua, Gatto e Ungaro. Sono sì partiti tardi, -prosegue l’ex Acri- ma sono sicuro che daranno battaglia fino all’ultimo minuto». Esordio tra i pro per Andreoli che è atteso da un primo esame: «Sento il groppo allo stomaco, ma sono sensazioni che si aspettano una vita».

FORMAZIONE Sono 20 i convocati da Andreoli, tra cui anche Giannotti, per la sfida contro il Bisceglie. Come visto nei test estivi sarà il 4-2-3-1 il modulo di partenza. Germinio, Sicuro, Arbolino e Blaze difenderanno la porta di Borsellini; in mediano le geometrie di Loviso verranno affiancate dagli inserimenti di Collocolo. Vivacqua, Rossini e Morselli, attenzione però alle quotazioni di Scimia, comporranno la batteria dei trequartisti a sostegno dell’unica punta Libertazzi. Prima giornata di campionato come da tradizione è l’occasione per scoprire i nuovi numeri di maglia: il 7 a Libertazzi, l’8 a Loviso, il 10 a Godano, il 5 a Collocolo e il 24 al cavallo di ritorno Giannotti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.