CalabriaSport24

Rende: riscatto Awua? Non può essere esercitato


Il Rende non ha riscattato Theophilus Awua perché il diritto di riscatto potrà essere esercitato solo a partire dalla seconda metà di giugno 2019. Le date devono essere ancora essere ufficializzate, ma come ogni stagione ci saranno tre giorni per esercitare l’opzione su un giocatore in prestito e tre giorni per i club proprietari dei cartellini per far valere l’eventuale contro opzione. Nel 2018 erano per esempio le finestre 18-20 giugno e 21-23 giugno quella indicate per questo tipo di affari.
E’ per questo che la notizia di un passaggio del centrocampista nigeriano al club calabrese non ha riscontro, nonostante sia stata riportata in lungo e in largo in queste ore. C’è di certo che il ragazzo cresciuto nell’Accademia di Abuja si sta ben comportando con la squadra allenata da Francesco Modesto e che non mancano i club, anche di serie B, che si stanno interessando al calciatore. Lo Spezia ha intenzione di lasciarlo crescere in serie C anche nella seconda parte della stagione e poi valutare eventualmente le offerte che dovessero arrivare per il classe 1998. Possibile anche un rinnovo di contratto nelle prossime settimane.

Lo riporta il www.cittadellaspezia.com, che smentisce cosi le voci circolate nei giorni scorsi di un possibile riscatto da parte della società biancorossa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.