CalabriaSport24

Rende, regna l’incertezza

Andrea Rosito


Giorno otto senza allenatore in quel di Rende. La scelta dell’erede di Angelo Andreoli si sta rivelando per la coppia Coscarella-Ciardullo più ostica di quanto preventivato. La prima scelta era Davide Dionigi, ex tecnico di Reggina e Catanzaro che da qualche giorno ha declinato l’offerta proposta dal club biancorosso. Dionigi infatti aveva trovato l’accordo sull’ingaggio ma non ha accettato di confermare al suo fianco lo staff scelto, e voluto, da Andreoli composto dai vari Tricarico, Lanza e Fucci.

Negativi sono stati anche i contatti e i primi abboccamenti delle ultime ore con l’ex tecnico della Vibonese Nevio Orlandi, non convinto appieno dal progetto biancorosso. Si è rimasto invece al livello dei primi sondaggi per quanto riguardo l’ingaggio dell’ex tecnico della primavera del Cosenza Stefano De Angelis. Dimessosi dall’Avezzano in estate De Angelis è senza alcun dubbio il preferito dalla piazza che lo ha già conosciuto come tecnico nel 2013. Sempre più defilata la posizione di Pino Rigoli che non ha mai infiammato i dirigenti del club di Via Fratelli Bandiera.

In questo marasma fatto di dubbi e di scelte sbagliate la potrebbe spuntare l’outsider Andrea Tricarico già alla guida del Rende nell’ultima e poco edificante uscita con il Potenza. La domanda però sorge spontanea: se Tricarico faceva parte di un progetto giudicato fallimentare può essere la risposta giusta al fallimento?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.