CalabriaSport24

Rende, contro la Sicula ultima chiamata per la salvezza

Il Rende corre verso la gara contro la Sicula Leonzio dopo lo scialbo pareggio di domenica scorsa: un punto che è servito più per il morale che per la classifica dei ragazzi di Rigoli. Come stabilito dal comunicato del 5 marzo, in seguito alle disposizioni del Governo in merito all’emergenza coronavirus, la Lega Pro ha decretato il prosieguo dei tornei di Serie C con gare a porte chiuse anche nel girone C che era stato sin qui esente dalle limitazioni.

I biancorossi affronteranno quindi la Sicula Leonzio nel silenzio del Nobile – Sicula Trasporti Stadium: clima surreale per una delle gare più importanti della stagione del Rende. La vittoria permetterebbe al Rende di limare il distacco dai bianconeri e di avvicinarsi sempre di più all’obiettivo dei play-out indicato da Rigoli. A fare il punto in casa Rende è il numero uno Fabio Coscarella: «Noi ci adegueremo a quelle che saranno le condizioni che ci verranno dettate dal Governo volta per volta. Nonostante l’emergenza bisogna preservare la regolarità del torneo che si sta svolgendo. E poi, per sdrammatizzare, dico che nel nostro caso porte chiuse o aperte non fa grandissima differenza, visto che alle partite abbiamo pochi intimi, che comunque ci tengo a ringraziare». Penultimo posto per il Rende, ma obiettivo play-out a soli due punti e ancora a portata di mano: «Là dietro -prosegue il patron- stanno pedalando tutte quante. È dura da digerire ma se il campionato finisse oggi saremmo retrocessi. Ma conoscendo la nostra società, le persone che lavorano per il Rende e i calciatori, che sono tutti straordinari, so che verrà data una scossa per provare a raggiungere i playout, con i denti e con le unghie. Io sono fiducioso perché ho a che fare con grandissimi professionisti che stanno soffrendo tantissimo per questa situazione. E che non vedono l’ora di salvarsi».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.