CalabriaSport24

Rende ancora una settimana di attesa

Settimana cruciale per i destini del Rende: i biancorossi attendono la risoluzione della querelle combine di Bitonto e Picerno per sperare in un reinserimento negli organici della prossima Lega Pro. A fare il punto della situazione dei biancorossi è l’avvocato Gaetano Aita che sta facendo gli interessi del club di Via Fratelli Bandiera in Lega: «Sono molto fiducioso. La giustizia sportiva parla chiaro, il Picerno è stato retrocesso all’ultimo posto della classifica, è evidente dunque che non ha più i requisiti per disputare i Play-out, pertanto il Rende dovrà essere riammesso in Serie C per legittimo interesse». «Il TFN -prosegue l’avvocato Aita- ha accettato la posizione del Rende nell’iter giudiziario come società terza interessata, ed è un fattore che volge a nostro vantaggio in maniera importante. Mi auguro che adesso possa arrivare la declaratoria del giudice per la riammissione del Rende al posto del Picerno, dopodiché vedremo cosa sarà deciso in Corte federale d’appello». Intanto sui social iniziano ad arrivare le prime lamentele da parte dei tifosi del Bisceglie, altro club interessato dalla questione legata al Bitonto e al Picerno ma non costituitasi come parte lesa nell’iter giudiziario, che giudicano il ricorso del Rende come inammissibile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.