CalabriaSport24

Rende, a Terni missione impossibile

Andrea Rosito


Trasferta a Terni per il Rende della coppia Guardia-Tricarico dopo l’incoraggiante pari del San Vito-Gigi Marulla con la Casertana. Al Liberati i biancorossi, risaliti al terzo posto dopo i quattro punti nelle ultime due uscite, vogliono dare continuità al buon momento di forma. Continuano le bocche cucite dalle parti del Lorenzon come ormai consuetudine da inizio stagione, mentre da Terni è Fabio Gallo, tecnico delle fere, a presentare la gara: «Abbiamo dovuto fare tutti il massimo. Siamo consapevoli che difficoltà possiamo trovare, – riporta ternananews – domani la partita la vedremo e vedremo la difficoltà che ci darà. Se non siamo così bravi, determinati, incazzati diventerà un problema. Sappiamo cosa dobbiamo far. A parte Repossi e Paghera squalificato tutti disponibili. Niosi e Onesti vanno con la Beretti. E’ convocato anche Proietti». Al Liberati torna di scena una classica della Serie C1 degli anni ’80: i precedenti sorridono ai rossoverdi, ma non è sempre stato semplice superare una squadra come il Rende, capace anche di sbancare Terni nel 1981. risultato più rotondo il 5 a 1 a favore delle fere nella stagione 1981/1982. All’andata a Vibo Valentia vittoria delle fere contro il Rende dell’allora tecnico Andreoli: Partipilo e Salzano, dal dischetto, rendono vano il gol di Origlio.
FORMAZIONE Al termine della rifinitura sul terreno del Lorenzon Tricarico ha diramato la lista dei convocati: all’assenza del lungodegente Loviso si aggiungono quella di Vivacqua sempre più vicino all’addio, e quella di Scimia. Tra i pali confermato ancora Savelloni nonostante la prova incolore al San Vito, la linea di difesa sarà composta da Vitofrancesco, al rientro dopo la squalifica, Nossa, Bruno e Origlio; in mediana possibile esordio di Fornito al fianco di Murati e Collocolo, in avanti tridente composto da Morselli, Giannotti e Rossini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.