CalabriaSport24

Reggina, Armeno: “Reggio grande piazza, spero di dare tanto a questa tifoseria. Obiettivo playoff”

Gennaro Armeno si presenta

Ha avuto luogo questo pomeriggio presso la Sala conferenze del Centro Sportivo Sant’Agata la conferenza stampa di presentazione del neoacquisto amaranto Gennaro Armeno.

Il classe ’94 arriva in prestito dal Novara, squadra che non lo lasciò partire in estate per farlo approdare proprio alla Reggina.

Ragazzo calmo e pacato il giovane Armeno, con tanta voglia di riscatto e di mettersi in mostra dopo essere stato semi-fermo per diversi mesi.

Ecco le parole di Gennaro Armeno:

Se sono venuto qua è perchè mi ha chiamato il mister. È una persona che ti da tanto in campo e in allenamento ma soprattutto è una persona sincera. Si fa sentire al momento giusto perchè è giusto che sia così, lavora tanto con la palla.

Non vedo l’ora che arrivi domenica. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura. La Reggina è una società storica, non vedo l’ora di indossare la maglia amaranto.

Poche presenze ? Non mi piace trovare alibi, se non ho giocato è stata colpa mia. Sono arrivato subito per mettermi in mostra e fare bene.

Sono un giocatore di sacrificio, di corsa e che che suda la maglia.

Sulla squadra – Già conoscevo alcuni ragazzi, altri li ho conosciuti qua. L’ambiente è positivo, si lavora bene. Sono a disposizione del mister, spero di poter dare il mio contributo già da domenica.

Il nostro obiettivo sono i playoff, lavoreremo per questo. La classifica è abbordabile, si può stare sia su che giù.

Il mio ruolo ? Sono sia terzino sinistro che mezz’ala. Sono più un uomo assist più che uomo gol.

Ischia mi ha lasciato un bellissimo ricordo. Abbiamo vinto i primi campionati ed è stata una bella esperienza.

Io e Porcino ad Ischia ? Io giocavo da mezz’ala e lui da esterno o viceversa.

Diversamente dagli altri calciatori non vedo tanto le partite, preferisco giocare a calcio.

Come giocatore mi piaceva tanto Nedved.

Reggio è una grande piazza, spero di dare tanto a questa tifoseria.

I contatti con la Reggina sono iniziati in estate. Il mister ed il direttore mi volevano a Reggio ma Il Novara mi ha lasciato partire.

 

Antonio Calafiore


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.