CalabriaSport24

Reggina, al “Granillo” arriva la Cavese

Il “Granillo” si prepara ad ospitare la prima gara di campionato della Reggina tra le mura amiche. Mura, che domani, ore 17:30, ospiteranno la Cavese di mister Moriero.

QUI REGGINA
Dopo aver pareggiato 1-1 la scorsa settimana in quel di Francavilla, in casa Reggina c’è tanta voglia di rivalsa per regalare la prima gioia di campionato ai propri tifosi. Tifosi in estasi dopo l’arrivo di Germán Denis, atterrato in settimana a Reggio Calabria dopo una trepidante attesa dei tifosi reggini. Convocato da Toscano, però, “El Tanque” non sarà della partita per via del transfer internazionale non ancora arrivato alla società amaranto. Non saranno della partita anche gli infortunati Doumbia e De Francesco, e lo squalificato De Rose. Al posto di quest’ultimo ci sarà Salandria, con Sounas e Bianchi che agiranno ai suoi lati, Rubin a sinistra e uno tra Garufo e Rolando a destra. Retroguardia confermata con Guarna, Rossi, Bertoncini e Loiacono, così come l’attacco, che dovrebbe essere composto, salvo imprevisti, dalla coppia Bellomo-Reginaldo.

QUI CAVESE
Per gli aquilotti, stesso risultato della Reggina nella scorsa giornata. Pari in rimonta (1-1) contro il Picerno per la formazione campana, ridimensionata nell’ultima settimana. Il club ha comunicato a sorpresa la rescissione di Sforzini (durato poco più di una settimana a Cava de’ Tirreni), mentre sarebbe in uscita anche lo spagnolo Sainz-Maza (proprio ex Reggina), non convocato per la trasferta di Reggio Calabria. Pare proprio che il club blufoncè sia in difficoltà economiche, legate anche a problematiche extracampo riguardanti le strutture. Per mister Moriero, non dovrebbero esserci grosse novità di formazione rispetto alla scorsa partita.

PROBABILI FORMAZIONI

REGGINA (3-5-2): Guarna; Rossi, Bertoncini, Loiacono; Garufo, Bianchi, Salandria, Sounas, Rubin; Bellomo, Reginaldo. All. Toscano

CAVESE (3-5-2): Bisogno; Marzorati, Spaltro, Matino; Matera, Lulli, Favasuli, Nunziante, Di Roberto; Russotto, El Ouazni. All. Moriero

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.