CalabriaSport24

Padova-Cosenza 0-0 un punto che avvicina i lupi alla salvezza


Finisce a reti inviolate il match tra Padova e Cosenza, con le due squadra che si sono date battaglia fino all’ultimo minuto di gioco, senza però trovare la via del gol. Finale al cardiopalma per i lupi, che prima rischiano di trovare il vantaggio, e nel finale di essere beffati.

Il Cosenza sfida il Padova all’Euganeo presentandosi con il collaudato 4-3-3, con Perina tra i pali, difeso da Bittante, Capela, Dermaku e Legittimo, centrocampo classico con Sciaudone, Palmiero e Bruccini e tridente d’attacco leggero formato da Baez, Tutino ed Embalo. Diverso è lo schieramento in fase di ripiegamento con Baez che scala sulla linea dei centrocampisti e Legittimo che scala sul centrosinistra, schierandosi con il 3-5-2. Il Padova si schiera con il pronosticato 4-3-1-2, con Clemenza uomo-collante tra attacco e centrocampo e Mbakogu punta di diamante degli scudati.
La prima frazione si potrebbe dividere in 3 parti, 2 di queste in cui i lupi hanno giocato meglio. I biancorossi sono usciti con il loro gioco, rendendosi pericolosi al 26º con una conclusione di Clemenza ben respinta da Perina, solo tra il minuto 20 e 35, dovendo sopperire negli altri al maggior ritmo imposto dagli uomini di Braglia. Primo tempo che termina sul risultato di 0-0 che tuttavia rispecchia quanto si è visto in campo.

Nella seconda frazione succede di tutto negli ultimi 20 minuti di gioco: prima Perina fa una gita fuori porta che mette Lollo in buona posizione per concludere, che tuttavia mastica il pallone; poi all’81º Litteri viene atterrato in area di rigore ma l’arbitro ammonisce l’attaccante siciliano per simulazione; nel finale il Padova, a trazione anteriore, rischia di subire il gol dello svantaggio prima da Tutino con una conclusione dal limite, e poi da Dermaku sulla ribattuta, ma Minelli sventa le due occasioni, ed a rispondere al portiere scudato è Perina che si fa perdonare l’errore precedentemente commesso con un intervento miracoloso sul colpo di testa di Bonazzoli.

Il Cosenza conquista un punto che lo avvicina sempre di più alla zona salvezza, la quale, conti alla mano, può arrivare al momento solo nella partita contro il Venezia al Marulla, tra 3 settimane.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.