CalabriaSport24

Nuovo format della serie B: sarà vero?

Sta circolando con insistenza, sui vari canali dedicati al calcio, una notizia che osiamo definire una bomba: un nuovo format della serie B e Lega Pro.

A questo riguardo, il rinvio del Consiglio Federale a data da destinarsi non ha fatto altro che dare un indizio in questa direzione; indizio che, velatamente (seppur non troppo), viene confermato dalla stessa FIGC in un estratto del comunicato stampa: “Con riferimento all’ipotesi di riforma dei campionati, in particolare sulla Serie C, circolata nelle ultime ore su alcuni organi di informazione e sui social media, la FIGC precisa che nel tavolo di confronto istituito dal presidente Gabriele Gravina con tutte le componenti federali lo scorso gennaio, sono stati discussi diversi scenari, ma i lavori si sono interrotti a causa dell’emergenza da Covid-19“.

Ma di cosa stiamo parlando? Dalle prime indiscrezioni, al vaglio degli addetti ai lavori, ci sarebbe l’idea di una Serie B a 40 squadre con due gironi da 20 ed una Lega Pro che verrebbe declassata dal professionismo e sarebbe composta dalle restanti 40 società dell’attuale campionato più 20 società di Serie D fra le quali ci saranno le vincitrici dei vari gironi della stagione 2019/2020 ( più altre da selezionare secondo modalità precise).

Ricordiamo che al momento sono solo indiscrezioni ma che, se confermate, avrebbero del clamoroso. Ed il Cosenza? In tutto ciò, nonostante ancora non sia stata presa una posizione o rilasciata alcuna dichiarazione ufficiale, per ovvie ragioni la società rossoblù sposerebbe in pieno questo nuovo progetto che significherebbe il mantenimento certo della serie cadetta visto che, ad oggi, le prospettive sarebbero di un sicuro approdo ai playout.

Certamente questo nuovo format susciterebbe molti dubbi ed incertezze che non farebbero altro che aggiungersi a quelli già esistenti in un mondo ( quello calcistico) dove ad oggi regna il caos più totale. Ed i vertici risultano non pervenuti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.