CalabriaSport24

Crotone, vietato sbagliare allo “Scida” contro il Pescara


I rossoblu si apprestano ad affrontare il Pescara di Legrottaglie, un match che deve rilanciare i pitagorici dopo la bruciante sconfitta contro la Juve Stabia.

Nonostante la rimonta subita, gli squali devono vedere il bicchiere mezzo pieno e ricominciare da tutti gli aspetti positivi della partita del “Menti”. Come ha sottolineato Stroppa in conferenza stampa, è stata una delle prestazioni più belle dal punto di vista tecnico, priva però della giusta attenzione.

Le tre reti incassate su calcio piazzato hanno, infatti, macchiato un match giocato su ritmi elevati e con grande coraggio. Non è la prima volta che i rossoblu mancano della necessaria cattiveria, non riuscendo a concretizzare al meglio la mole di gioco espressa.

Ora però bisogna pensare agli abruzzesi allenati dall’ex Juve e Milan Legrottaglie, reduci da due sconfitte consecutive contro V.Entella e Cittadella. I bianco-azzurri si trovano al tredicesimo posto in classifica, a quattro punti dalla zona play-off e questa per loro è una ghiotta occasione per rifarsi sotto.

Entrambe le compagini dovrebbero scendere i campo con il 3-5-2: Stroppa dovrebbe confermare lo stesso undici di Castellammare di Stabia, unico dubbio sull’out di destra dove Mustacchio insidia Gerbo per una maglia da titolare. Il tecnico dei delfini, invece, deve sciogliere le riserve sul neo-arrivato Valeri Bojinov: l’ex nazionale bulgaro si allena con i nuovi compagni da una settimana e non sembra pronto a partire dall’inizio. Sarà, dunque, con ogni probabilità Bocic (in ballottaggio con Maniero) il partner di Galano. Nei tre dietro Elizalde pronto a sostituire l’acciaccato Del Grosso, mentre in mediana Melegoni dovrebbe spuntarla sull’appena recuperato Busellato.

Paolo Mazza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.