CalabriaSport24

Crotone-Juve Stabia 2-0, qualità e carattere premiano gli squali dopo 90′ di sfortuna


Dopo un match dominato in lungo e in largo, gli squali prevalgono nel recupero per 2-0 grazie alla prima rete crotonese di Mustacchio e a quella di Benali. Un vittoria sofferta ma ampiamente meritata per gli uomini di Stroppa che, nell’arco dei 90′, hanno dovuto fare i conti prima con uno straordinario Russo e poi con Branduani, i quali avevano letteralmente blindato la porta delle vespe.

PRIMO TEMPO
A sorpresa Stroppa decide di lasciare in panchina Simy affidandosi alla nuova coppia Maxi Lopez-Messias, dentro anche Mustacchio al posto di Mazzotta con il polivalente Molina dirottato sulla sinistra. Caserta, invece, rivoluziona il suo undici cambiando ben sette elementi rispetto alla pesante sconfitta casalinga contro l’Ascoli: spazio agli esperti Russo, Mezavilla, Izco e Melara oltre ad Addae, Rossi e Forte.
Squali subito riversati in avanti: nei primi 10′ i ragazzi di Stroppa sfiorano il goal prima con il solito destro del recuperato Andrea Barberis e poi con Junior Messias, che chiama alla parata difficile Russo. I campani faticano a superare la propria metà campo, il pressing del Crotone è asfissiante: al 22′ altro guizzo di Messias, che si insinua in area di rigore e va al tiro. Sulla respinta si fionda Maxi Lopez che però non riesce a coordinarsi a dovere. Qualche minuto più tardi ancora protagonista il portiere ex Casertana, il quale compie una parata a dir poco miracolosa sul solito Barberis, il cui destro disegna un’altra pregevole parabola . I pitagorici continuano ad entrare in area di rigore con una facilità disarmante ma la porta difesa da Russo sembra stregata: ci prova per la terza volta Barberis a 2′ dalla fine ma l’estremo difensore delle vespe si oppone ancora una volta.

SECONDO TEMPO
Inizio di seconda frazione più ordinato da parte della Juve Stabia, la quale sembra pian piano riuscire a prendere le misure ai pitagorici nonostante il predominio territoriale di questi ultimi. Entra Crociata al posto di Zanellato e il centrocampista ex Carpi si rende subito protagonista: riceve palla sulla sinistra, si accentra e lascia partire un destro terrificante che si stampa sull’incrocio dei pali. Nella Juve Stabia Caserta è costretto a sostituire gli infortunati Rossi e Russo con Cissè e Branduani. Quest’ultimo si rende subito protagonista di una grande parata sulla torsione volante di Messias. L’ex fantasista del Gozzano ci prova qualche minuto dopo anche con il mancino dalla lunga distanza ma Branduani calca le orme di Russo e prende anche questa. In pieno recupero ecco che però i rossoblu trovano il meritatissimo vantaggio: calcio d’angolo di Crociata, respinge male la difesa giallo-blu e Mustacchio di esterno sinistro trafigge Branduani. Tre minuti e i padroni di casa raddoppiano: cross teso di Mazzotta (entrato al posto di Molina), il portiere degli ospiti non trattiene e Benali insacca da due passi.

Paolo Mazza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.