CalabriaSport24

Crotone-Cosenza, termina 0-0 il derby di Calabria

Andrea Rosito


Finisce 0-0 Crotone-Cosenza, gara valida per il primo turno del campionato di Serie B. Predominio territoriale dei padroni di casa in questa prima frazione di gara, con i Lupi che si rendono talvolta pericolosi dalle parti di Cordaz. Subito occasione per il Crotone al primo minuto: Messias prende palla sulla destra, supera in velocità l’avversario e crossa per Simy, il quale stacca di testa sfiorando il palo. Il Cosenza reagisce timidamente e al 4′ Bàez impensierisce la retroguardia avversaria con un insidioso traversone. Un paio di minuti dopo è Bruccini a sfoderare un siluro su calcio di punizione dai circa venti metri, con la palla che si spegne sul fondo.

La partita viene gestita con serenità dalla squadra di casa, a dispetto dei silani che provano a pungere in contropiede. Al 19′ altra occasione per Simy, il quale prova la conclusione dal limite senza imprimere al pallone la forza giusta. Mezz’ora inoltrata, il Crotone si fa continuamente avanti nella trequarti avversaria e nel giro di due minuti sfiora clamorosamente la rete. Il primo episodio avviene al 33′, con un tiro di Mazzotta a botta sicura che viene intercettato miracolosamente dal capitano Corsi.

Al 37′ il Cosenza risponde con decisione e va incredibilmente vicino al vantaggio: Carretta viene servito dai quindici metri, rientra sul sinistro e tira a giro verso la porta avversaria, con Cordaz che intercetta deviando il pallone sulla traversa. Sugli sviluppi della ribattuta, Sciaudone insacca in porta ma la rete viene annullata per fuorigioco.

Nella ripresa è da segnalare, al minuto 58, una conclusione pericolosa di Barberis, che dal limite dell’area sfiora di poco la porta. Un minuto dopo Carretta approfitta di una clamorosa disattenzione di Gigliotti e, a tu per tu con Cordaz, prova a infilare sul primo palo: il portiere veneto, però, chiude lo specchio e manda il pallone in angolo. Sugli sviluppi del corner successivo, Idda stacca indisturbato ma non riesce a calibrare bene la traiettoria.

Tre minuti dopo è occasione Crotone: Benali suggerisce per Simy, che da solo in area tenta il tiro al volo senza molta fortuna. La gara si fa molto viva, con le due squadre che aumentano l’intensità in campo sulle ali degli 11mila tifosi. Al 78′ svolta negativa della partita per i Lupi: Sciaudone è costretto a fermare un Messias lanciato a rete, beccandosi il doppio giallo e l’ingresso anticipato negli spogliatoi. Da segnalare anche il contestuale allontanamento per proteste del direttore sportivo Stefano Trinchera e la successiva ammonizione per il tecnico dei silani Braglia.

Gli ospiti accusano il colpo e cedono alla maggiore intraprendenza del Crotone, che negli ultimi minuti di gara spinge con decisione nell’area avversaria. A due minuti dal 90′ fulmineo contropiede dei rossoblu di Braglia, che culmina in un tiro poco incisivo di Bàez facilmente intercettato da Cordaz. Risultato finale di parità giusto per il grande equilibrio visto in campo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.