CalabriaSport24

Crotone-Cittadella, occasione persa allo “Scida”: squali agguantati negli ultimi minuti da Luppi

È un punto che lascia l’amaro in bocca quello che il Crotone ha raccolto contro il Cittadella allo “Scida”. Gli squali, dopo essere passati in vantaggio ad inizio secondo tempo con il recuperato Marrone, si vedono pareggiare negli ultimi minuti da Luppi una partita in totale controllo. Termina 1-1, dunque, un match che avrebbe permesso agli squali di staccarsi momentaneamente da alcune dirette concorrenti.

PRIMO TEMPO
Emergenza totale a centrocampo per Stroppa: fuori sia Benali che Zanellato, Messias arretra a centrocampo al fianco di Crociata e Barberis. Opportunità importante per Vido che, dopo aver collezionato tante panchine, torna titolare in coppia con Simy. Solito 4-3-1-2, invece, per Venturato che preferisce a sorpresa Rosafio a Panico e Luppi e affida le chiavi del centrocampo a Pavan, il quale ha il non facile compito di sostituire capitan Iori.
Tanti errori e grande intensità nei primi minuti, le due squadre giocano a centrocampo annullandosi reciprocamente. La prima vera occasione del match arriva al 28′: bel cross di tagliato di Golemic e ottimo stacco di Vido, fuori di poco. Il Crotone cerca di fare la partita, seppur in una maniera meno lucida e meno precisa del solito, mentre il Cittadella stenta ad arrivare dalle parti di Cordaz. La partita si infiamma negli ultimi 5′, quando arrivano due occasioni per parte: prima Paleari è attento sul colpo di testa di Messias, poi Diaw si divora letteralmente il punto del vantaggio spedendo a lato dopo il suggerimento perfetto di Rosafio.

SECONDO TEMPO
Primo cambio immediato per i pitagorici con Marrone che sostituisce Spolli per aiutare lo sviluppo della manovra, che nella prima frazione non è stata fluida come il Crotone ci ha abituati. Il prodotto del vivaio, però, juventino si rende subito protagonista in zona offensiva segnando l’1-0 dopo appena un minuto: solita parabola di Barberis da calcio d’angolo e stacco del centrale che non lascia scampo a Paleari. Passano pochi minuti e gli squali sfiorano il raddoppio: bel contropiede orchestrato ancora una volta dal piede vellutato di Barberis e palo di Vido, che non trova per poco la prima gioia stagionale dopo un dribbling secco ai danni di Ghiringhelli. I veneti faticano ad inventare qualcosa, mentre il Crotone continua a martellare: Simy sfiora il gran goal con un destro a giro dopo aver protetto palla e portato a spasso tre avversari. Al 64′ lampo degli ospiti con Diaw, che spreca la seconda grande occasione di giornata colpendo male di testa e non permettendo l’intervento di Rosafio, meglio appostato sul secondo palo. Ora le chances fioccano: brutto errore in disimpegno di Vita ma Mazzotta grazia Paleari svirgolando troppo il tiro di sinistro. Svolta a 5′ dalla fine: espulso Molina per aver allontanato il pallone dopo un fallo e pareggio immediato del Cittadella con il facile tocco da due passi di Luppi, entrato al posto di D’Urso precedentemente.

Paolo Mazza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.