CalabriaSport24

Crotone, al “Menti” l’obiettivo è tornare a convincere


Dopo la fondamentale vittoria contro la Cremonese, gli squali devono dare continuità di risultati e ritrovare quell’identità che li ha quasi sempre contraddistinti sul rettangolo di gioco.

Il campionato cadetto sta per entrare nel vivo, la classifica è ancora corta ma le prossime partite delineeranno meglio la situazione; ecco perchè il Crotone deve far presto a ritrovare la migliore condizione, che nelle ultime partite ha lasciato a desiderare, soprattutto nella zona nevralgica del campo.

Benali e Barberis sono apparsi un po’ appannati rispetto ai loro standard, l’unico che si sta mantenendo su buoni livelli è Giovanni Crociata. Fortunatamente contro la Juve Stabia tornerà nell’undici titolare Messias, che ha scontato le due giornate di squalifica ed è pronto a dar man forte a Simy. L’assenza del brasiliano si è fatta sentire e non poco in queste ultime due partite, nelle quali è mancata la giusta comunicazione tra centrocampo e attacco.

In difesa un posto per tre sul centro- destra, ruolo in cui Curado è in vantaggio su Golemic e Cuomo per il momento. Sugli out dovrebbero agire nuovamente Gerbo e Molina, ma occhio a Mustacchio, decisivo contro la Cremonese a partita in corso.

La squadra di Caserta arriva dall’incredibile pareggio di Ascoli firmato Provedel ( che di mestiere fa il portiere) e ha perso una sola volta nelle ultime otto partite. Le vespe sono in un ottimo momento di forma e stanno dando filo da torcere a chiunque, in più c’è da tenere in considerazione il fattore “Menti”. In casa, infatti, i campani hanno vinto sei volte su dodici match disputati e le sconfitte risalgono quasi tutte ad inizio campionato.

Paolo Mazza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.