CalabriaSport24

Cosenza, prima sconfitta in campionato contro la Salernitana

Il Cosenza perde la prima gara casalinga. Al “Marulla”, la Salernitana passa per 1-0 grazie alla rete di Firenze nel secondo tempo. Primo tempo di sostanza per i rossoblu, che si sono resi più volte pericolosi nella metà campo avversaria. I granata hanno gestito meglio il possesso palla nei primi venti minuti, senza tuttavia costruire pericolose occasioni da gol. Alla lunga, la squadra di Braglia ha però preso coraggio, chiudendo tutti gli spazi alla squadra avversaria.

La prima occasione pericolosa del match capita sui piedi dei silani arriva al 27′: Corsi entra in area, mette in mezzo per Pierini che riesce a deviare trovando però la respinta in angolo di Micai. Sulla successiva azione, il Cosenza trova il gol ma l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco. Al 40′ è ancora la squadra di Braglia a sfiorare il vantaggio, con un tiro di Bruccini finito fuori di pochissimo.

Complessivamente meglio i padroni di casa, i quali con caparbietà e intelligenza hanno trovato i giusti spazi spaventando più volte la retroguardia granata.

La seconda frazione comincia subito in salita per i rossoblu, che al 47′ subiscono la rete dello svantaggio: contropiede fulmineo imbastito da Cicerelli, che salta due avversarie e suggerisce Firenze. Il centrocampista granata entra poi in area con i ritmi giusti e infila Perina con un diagonale.

Il Cosenza accusa pesantemente il colpo e qualche minuto dopo rischia addirittura lo 0-2: un errore difensivo di Idda lancia Jallow, che a tu per tu trova la parata miracolosa di Perina. La Salernitana appare in miglior condizione fino al 75′, quando i rossoblu escono fuori sfiorando clamorosamente la rete del pari con una doppia traversa: missile da fuori di Bruccini che si stampa sulla traversa, sul rimpallo successivo Carretta prova a mandare in rete ma il pallone deviato finisce nuovamente sul legno superiore.

I padroni di casa prendono coraggio e qualche minuto dopo impensieriscono gli avversari: Pierini va sul limite dell’area, prova il tiro ma trova la respinta provvidenziale di Migliorini. E’ l’ultima azione degna di nota per il Cosenza, che con il passare dei minuti proverà a costruire azioni offensive senza tuttavia trovare grossi spazi. Da segnalare all’87’ l’espulsione del tecnico Braglia e un tiro in pieno recupero di Kanouté respinto dalla difesa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.