CalabriaSport24

Cosenza, contro il Perugia niente scuse


Due vittorie, sette pareggi, cinque sconfitte e 18° piazza della cadetteria: dopo 14 giornate il Cosenza si prepara alla sfida del Curi contro il Perugia di Massimo Oddo con questi numeri alle spalle.

La bella vittoria casalinga per 2-0 sulla Cremonese di ormai un mese fa sembra distante anni luce, e quel Cosenza ordinato in fase difensiva e micidiale in ripartenza sembra ormai un ricordo sbiadito: complice di queste difficoltà il brutto black-out di metà primo tempo a Trapani, il clamoroso ribaltone di Ascoli esterno per 3-2, fino al pareggio noioso contro lo Spezia per 1-1. Le parti sono tuttavia schierate: i tifosi fanno di questo periodo d’ombra dei rossoblù principale capostipite Guarascio, il quale conferma la piena fiducia nell’allenatore toscano, che a sua volta recrimina una squadra formatasi troppo tardi per affrontare con la giusta preparazione fisica e mentalità tutte le partite.

Al Curi di Perugia i lupi se la vedranno con gli uomini di Mister Oddo, al quale l’ultima sconfitta per mano di Braglia gli costò la panchina del Crotone, persa nel derby vinto dai lupi per 0-1 allo Scida lo scorso anno. Intanto, l’ex calciatore campione del mondo del 2006, si gode il proprio bomber del campionato, il catanzarese Pietro Iemmello, 11 gol in 14 partite, che per l’ennesima volta intreccerà la sua storia con il Cosenza.

Difficile ma non impossibile: lo scorso anno la decise per 0-1 Bruccini. L’appuntamento del Curi sarà per il Cosenza l’ennesimo crocevia fondamentale per far scattare il suo campionato e cercare una serie di risultati utili che facciano finalmente smuovere una classifica sempre più rossa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.