CalabriaSport24

Catanzaro, sguardo al futuro tra polemiche e ricorsi

Andrea Rosito


Stand-by time in casa Catanzaro. In attesa di conoscere l’esito del ricorso, presentato in seguito all’inibizione del presidente Noto, la testa dei tifosi giallorossi va già al futuro. Il patron giallorosso difficilmente lascerà la società allo sbando, nonostante le dure parole, dettate dalla rabbia e dalla delusione, al termine dell’avventura play-off delle Aquile.

E, molto probabilmente, i supporters catanzaresi potranno contare anche sulla presenza in panchina di mister Auteri. Nonostante i tanti errori (come la gestione dei cambi nella gara contro la Feralpisalò) e i tanti infortuni succedutisi durante la stagione, il tecnico siciliano è infatti blindato da un contratto biennale con opzione per il terzo e non intende abbandonare un progetto fertile come quello della società di Via Gioacchino da Fiore.

Fu proprio Auteri, nel giorno della sua conferenza stampa di presentazione all’ombra dei tre colli, ad alimentare le speranze della piazza con parole molto chiare: “Ai tifosi dico di darci fiducia e ripeto ciò che dissi a Benevento: in due anni il Catanzaro sarà in Serie B“. Bisognerà, dunque, ripartire da quanto di buono visto nella stagione appena conclusa e completare il percorso di maturità che le Aquile stanno pian piano intraprendendo.

La concorrenza nel prossimo campionato sarà agguerritissima, con il ritorno di società blasonate che poco hanno a che fare con questa categoria. E se tra queste si include anche il Catanzaro, allora diventa d’obbligo lottare per il salto di categoria.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.