CalabriaSport24

Rende, a Francavilla esame salvezza


Quattro punti nelle ultime tre uscite per il Rende: dopo il pari con il Catanzaro e la vittoria interna con la Sicula Leonzio i biancorossi di Tricarico sono usciti battuti, nonostante una buona prestazione, contro il Monopoli. Virtus Francavilla e Picerno diranno molto sulle futurwe ambizioni di salvezza del Rende: portare a casa due risultati favorevoli rilancerebbe i biancorossi e accorcerebbe di gran lunga la classifica. I biancorossi affronteranno al “Giovanni Paolo II” l’undici di Trocini reduce dal clamoroso pari con il Rieti, diretta concorrente del Rende per la salvezza, e dal successo esterno nel derby con il Bisceglie.

FORMAZIONI Tricarico può contare su tutto l’organico a disposizione e in settimana ha lavorato per recuperare nelle migliori condizioni Loviso, passato da colpo di mercato e faro della squadra a delusione di metà stagione. Confermato il modulo 4-3-3 ormai mantra calcistico di Tricarico: tra i pali Savelloni, in difesa la linea a 4 sarà costituita da Vitofrancesco, Germinio, Sicuro e Blaze, quest’ultimo ha ormai sbaragliato la concorrenza di Origlio; a centrocampo Scimia sicuro del posto, mentre Murati, Loviso, Collocolo e Ndiaye sono in sfida per due maglie. In attacco Rossini da punta con Vivacqua e Giannotti ai suoi fianchi. Dall’altra parte Trocini ritrova l’ex Gigliotti, ma perde in difesa per squalifica il giovane Delvino. Il tecnico ex Rende conferma il classico 3-5-2 contando in difesa sulle qualità di Tiritiello, e affidandosi alle geometrie di Zenuni; sulle fasce sicuro di una maglia Albertini è ballottaggio tra Sperandeo e Nunzella. In avanti Perez è favorito su Baclet nella sfida tra ex Cosenza per affiancare Vazquez.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.